Carrello


All'ombra dei muri


First slide
Info

All'ombra dei muri

Regia: Benjamic Geissler

Germania, 2002, 106'

Scheda

Tra il 1941 e il 1942 lo scrittore ebreo Bruno Schulz visse a Drohobycz, un paese della Galizia, nella villa di Felix Landau, un comandante delle SS, dove dipingeva degli affreschi murali per i figli. Ma chi era Bruno Schulz? Come divenne, lui, un ebreo, il pittore privato di un comandante nazista? E perché nel maggio 2001 i collaboratori del memoriale dell'Olocausto a Yad Vashem hanno staccato a martellate gli affreschi dalle pareti per trasportarli in tutta segretezza e illegalmente in Israele? Lo scrittore ebreo Bruno Schulz (1892-1942) viveva nella zona russa della Galizia, che oggi appartiene all'Ucraina. Scriveva in polacco, ma non si dedicava esclusivamente alla scrittura. Pitturava e insegnava disegno al ginnasio di Drohobycz. La sua opera grafica - disegni e acqueforti riconducibili stilisticamente a Goya e all'espressionismo - costituisce un importante contributo all'avanguardia polacca. Le sue opere letterarie sono state tradotte in 26 lingue.

Nel documentario All'ombra dei muri, Benjamin Geissler  si lascia guidare dalle poesie di Schulz come da un motto e accompagna il pubblico verso gli stessi «cortocircuiti di significato» tra le immagini. Nel 1999 lo scrittore Christian Geissler incitò il figlio, il regista documentario Benjamin , a cercare gli affreschi di Bruno Schulz, ormai scomparsi. All'ombra dei muri documenta la ricerca, la scoperta e la nuova scomparsa dei quadri. Dopo minuziose ricerche Geissler riesce a rinvenire nel febbraio 2001 gli affreschi creduti persi. Nel maggio dello stesso anno, durante le riprese del film, collaboratori dello Yad Vashem s'impossessano degli affreschi esportandoli illegalmente in Israele. L'incredibile azione provoca una controversia internazionale. Le autorità ucraine e polacche parlano di crimine.

Ma come si esprimono gli ebrei di Drohobycz in Ucraina e in Israele? E cosa accadde veramente a Drohobycz? All'ombra dei muri presenta un mosaico, accuratamente composto, di testimonianze, pubblicate ed inedite, su Bruno Schulz, la sua opera e i suoi ultimi giorni. Con la sovrapposizione di vari livelli d'immagine, Geissler accenna alla sovrapposizione dei ricordi e al carattere di palinsesto dei propri reperti. Le sovrapposizioni possono essere intese anche in modo assolutamente realistico, visto che gli affreschi, ricoperti da vari strati di colore, devono prima essere portati alla luce. Del resto nemmeno i ricordi dei testimoni dell'epoca sono sempre esenti da incrostazioni. All'ombra dei muri è una costruzione complessa quanto poetica, che documenta e riflette le condizioni della ricerca e del film documentario. Un film dedicato, appunto, al ritrovamento delle immagini.

Programmazione

Info Generali

  • lunedì chiuso
  • dal martedi al venerdi
    dalle 17:00 alle 21:00
  • sabato e domenica
    dalle 15:00 alle 19:00

Proiezioni
  • Intero € 6,50
  • Ridotto* € 5,00
  • 1 adulto + 1 bambino € 7,00
Rassegna Estate Tabacchi
  • Intero € 6,50
  • Ridotto* € 5,00
*Under 14, studenti universitari, cinetessera, tessera FAI, Touring Junior, Soci Touring Club Adulti, Milan ID Card

Inoltre venerdi, sabato e domenica alle ore 15.30 e 17.30, alle medesime condizioni economiche, è possibile visitare anche il Nuovo Archivio Storico dei Film, previa prenotazione obbligatoria al numero 0287242114.

Come Raggiungerci

MIC
Viale Fulvio Testi, 121 - 20162
Milano
Tel: 0287242114

Iscriviti alla Nostra Newsletter


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le iniziative e gli eventi della Fondazione Cineteca Italiana?

Allora perché non iscriverti alla nostra newsletter - un'ispirazione mensile, direttamente nella tua mail.

Oberdan
Area Metropolis 2.0
Mic

Altrimenti, puoi seguirci su