Carrello


Figli della libertà + incontro con il regista Lucio Basadonne


First slide
Info

Figli della libertà + incontro con il regista Lucio Basadonne

Regia: Anna Pollio, Gaia e Lucio Basadonne

Interpreti: Silvano Agosti, Michela Casareto

Italia, 2017, 80'

Nella Rassegna

100PERCENTO ITALIA
100PERCENTO ITALIA

100perCento Italia, “contenitore” all’interno del quale saranno in programma a Spazio Oberdan ...

Vai alla Rassegna
Scheda

Dopo "Unlearning", documentario pluripremiato che narra di come si può vivere di solo baratto, arriva al Cinema Spazio Oberdan di Milano in anteprima assoluta Figli della libertà di Lucio Basadonne e Anna Polio.

Definito dalla critica "un documentario coraggioso, audace, provocatore”, Figli della libertà è frutto di un anno di vita speso fra viaggi, discorsi, giochi e deliri, con uno stile leggero e irriverente, e mette in discussione la delega dell’istruzione chiedendosi se la scuola è un sistema di controllo che disciplina e limita la libertà, se questo sistema si può cambiare, se educare all'obbedienza è giusto o meno.

 

Raccontano i registi: “Un documentario classico è come la scuola tradizionale: ti metti seduto e qualcuno ha preparato per te una lezione per esporti con chiarezza un concetto, guidandoti con grazia in un mondo che forse non conosci. Figli della libertà non è un documentario didattico, parla di un altro immaginario di apprendimento, un apprendimento incidentale dove si sperimentano cause ed effetti, invece che eseguire esercizi pedagogici piovuti dall' alto. Quando abbiamo montato il documentario ci siamo accorti che anche la sua forma filmica seguiva questa modalità. Nessun voice over, pochi raccordi e contenuti contrastanti, pronti a lasciare nello spettatore quel piacevole stordimento che crediamo si percepisca quando si è liberi di apprendere. Il documentario è prodotto dagli spettatori stessi, che tramite il sito https://figlidellaliberta.starteed.com/it/partecipa stanno partecipando alla produzione con l'obiettivo di finanziarla senza intermediari. Se riusciranno nell'impresa il film sarà "liberato" e fruibile gratuitamente a tutti entro la fine del 2017. Figli della libertà vi aspetta intanto al cinema per mettere in discussione la delega scuola, la disciplina tradizionale e, probabilmente, qualche certezza tipica degli adulti.”

Alla proiezione di lunedì 6 marzo saranno presenti in sala i due autori Anna Pollio e Lucio Basadonne.

Alla proiezione di lunedì 7 marzo sarà presente in sala Erika Di Martino, madre di 5 figli che non sono mai andati a scuola e che si occupa di Homeschooling da anni. È la fondatrice del Network educazioneparentale.org.

 

In questo film c'è una bambina che va in una scuola strana dove non ci sono né voti, né banchi, né adulti che comandano. Se un giorno si vuol stare a giocare a palla bene, si scriverà domani. Questa bambina ha un papà che all’inizio ci sballa a far crescere la figlia libera, poi gli cominciano a venir dubbi. «Magari mi cresce una selvaggia che corre nuda per i boschi e che finisce a fare i posaceneri con le lattine e suonare i bonghi in piazza» pensa preoccupato. Così prende lo zaino e va a cercare chi è cresciuto in modo simile, per capire se ha fallito o meno nella vita, incontrando persone come lui ed esperti. Intanto per la bambina sta arrivando l'esame e l'atmosfera di spensieratezza comincia a cambiare. Tabelline. Corsivo. Il giorno del confronto con il mondo reale, quello cattivo che ti giudica e ti limita, sta per arrivare.

 

Alla proiezione di lunedì 6 marzo saranno presenti in sala i due autori Anna Pollio e Lucio Basadonne.

Alla proiezione di lunedì 7 marzo sarà presente in sala Erika Di Martino, madre di 5 figli che non sono mai andati a scuola e che si occupa di Homeschooling da anni. È la fondatrice del Network educazioneparentale.org.

 

 

 


Programmazione

Info Generali

le sale aprono mezz'ora prima dell'inizio della proiezione

  • dal lunedì al venerdì
    dalle 16:30 alle 21:00
  • sabato e domenica
    dalle 14:30 alle 21:00
Se non ci sono proiezioni in programma le sale rimangono chiuse

  • Ingresso intero: € 7,50
  • Ingresso ridotto*: € 6,00
  • Ingresso Abbonamento Musei Lombardia e studenti universitari: € 6,50
  • Ingresso giorni feriali spettacolo ore 17: € 7,50 intero o € 5,00 con cinetessera
  • Cinetessera annuale valida da gennaio a dicembre: € 10,00
  • Abilitato per APP 18 e CARTA DOCENTI

*Riduzioni: Cinetessera, studenti universitari muniti di tessera universitaria.

I biglietti possono essere acquistati in prevendita alla cassa di Spazio Oberdan da una settimana prima dell'evento, nei giorni e negli orari di apertura della biglietteria.

Come Raggiungerci

Spazio Oberdan
Viale Vittorio Veneto 2, angolo piazza Oberdan
Milano
Tel: 0283982421