Carrello


Arvo Pärt e Sergej Ejzenstejn: dialogo tra due anime baltiche


First slide

Arvo Pärt è il compositore contemporaneo più rappresentato al mondo. Eppure raramente si avventura in pubblico, preferisce tacere sulla sua musica, si sente a casa nelle foreste dell'Estonia.

Lo conosceremo meglio questa sera, martedì 28 novembre alle ore 21 al Cinema Spazio Oberdan, con la proiezione di "The Lost Paradise" (Gunter Atteln, 56', 2015).

Prima del film, proiezione de La Corazzata Potemkin (S.M. Ejzenstejn, 64') accompagnata dal vivo da Francesca Badalini con musiche di o ispirate a brani Arvo Pärt, in un coinvolgente dialogo tra due anime baltiche.

Scopri l’evento