scala di satana 2
 

La scala di Satana

 

Fondazione Cineteca Italiana presenta il restauro del capolavoro horror del danese Benjamin Christensen La scala di Satana (1929), musicato dal vivo per l’occasione da Pivio e Aldo De Scalzi.

Il restauro è stato presentato alla ventunesima edizione del Courmayeur Noir in Festival (2011).

La scala di Satana (Titolo originale: Seven Footprints to Satana,) maggiormente noto in Italia come Sette passi verso Satana, è un film prodotto dalla First National nella sua fase di passaggio alla futura Warner Bros e diretto da Benjamin Christensen nel 1929.

SINOSSI
Narra la vicenda di Jim, giovane della buona società, che sogna di diventare un famoso esploratore ed è intenzionato a partire per l’Africa profonda alla ricerca di una popolazione sconosciuta e misteriosa. Prima che egli parta però la fidanzata Eva gli chiede aiuto in quanto nutre seri dubbi riguardo un ospite di suo padre, che sospetta voglia rubare preziosi rubini di famiglia. Nel momento in cui Jim ed Eva cercano di smascherare il ladro impostore, ecco, vengono sequestrati e portati in una tetra casa, dove accadono strane cose: grida, spari, donne trascinate a forza verso un ignoto destino da distinti valletti in abito da sera, nani che compaiono da porte segrete, scimmie e gorilla che terrorizzano gli “ospiti”, aguzzini in abito da sera. Un incubo di torture psicologiche sotto la regia di un misterioso quanto malefico Mr. Satana.

 

Seven Footprints to Satan 

regia
Benjamin Christensen
Stati Uniti 1929, 70’, 35mm, b/n

Sceneggiatura
Benjamin Christensen

Tratto dal romanzo
Seven Footprints to Satan (1927) di Abraham Merritt

Fotografia
Sol Polito

Montaggio
Frank Ware

Interpreti
Thelma Todd (Eve)
Creighton Hale (Jim)
Sheldon Lewis (Il ragno)
William V. Mong (Il professore)

Produttore
Wid Gunning

Pivio & Aldo De Scalzi
Pivio (synth, percussioni) & Aldo De Scalzi (chitarre, synth), con l’ausilio di Roberto Izzo (violino), Raffaele Rebaudengo (viola), Stefano Cabrera (cello) e Massimo Trigona (basso fretless), hanno composto una nuova colonna sonora, eseguita live durante la proiezione di Seven footprints to Satan (La scala di Satana). Tecnologia e tradizione musicale si fondono in questo complesso progetto multimediale la cui partitura permette una rilettura in chiave dark comedy e con parecchi colpi di scena dell’opera del regista danese.
www.pivioealdodescalzi.com

 

 

 

2011 Fondazione Cineteca Italiana p.iva 11916860155

Progetto e sviluppo smarketing