Carrello


IL BAMBINO DI VETRO


First slide

8 FEBBRAIO 2018 ORE 9.30 presso CINEMA SPAZIO OBERDAN  

Federico Cruciani, Italia, 2016, 85’.


Esiste per ogni bambino un momento in cui arriva la maturazione di quei concetti che fino al giorno prima appartengono solo al mondo degli adulti. Accade così che a Palermo un bambino in poco tempo assista ad alcune scene che lo porteranno a capire cosa siano le famiglie mafiose. Tra il padre, la madre e la vita in strada non potrà fare a meno di rendersi conto del mondo che lo circonda. Potrebbe essere un romanzo di formazione mafiosa, genere inventato ma che bene racchiuderebbe diversi film che abbiamo visto in questi anni con in comune delle storie di maturazione della consapevolezza criminale. Il cinema siciliano (non solo quello girato da siciliani) è molto concentrato a raccontare la mafia dal punto di vista infantile, come perdita dell'innocenza e scoperta del male.