Carrello


3 Jours á Quiberon


First slide
Info

3 Jours á Quiberon

Regia: Emily Atef

Interpreti: Birgit Minichmayr, Denis Lavant Charly Hubner Marie Baumer Robert Gwisdek

Ger./Fr./Austria, 2018, 115'

V.O. Sott. Italiano

Nella Rassegna

3 Jours Á Quiberon – prima visione e omaggio a Romy Schneider
3 Jours Á Quiberon – prima visione e omaggio a Romy Schneider

In prima visione esclusiva per l’Italia, presentiamo 3 Jours á Quiberon, lungometraggio che ricos...

Vai alla Rassegna
Scheda

In prima visone esclusiva per l’Italia, proseguono le proiezioni di 3 Jours á Quiberon, lungometraggio che ricostruisce tre giornate trascorse nel 1981 in un resort termale di lusso in Bretagna allo scopo di rigenerare corpo e anima da Romy Schneider, splendida e mitica attrice austriaca che ha segnato l’immaginario collettivo di un paio di generazioni. Come ha scritto Gincarlo Zappoli su MyMovies: «Ci sono biopic finalizzati a far emergere solo ed esclusivamente le dimensioni caratteriali e psicologiche dei protagonisti centrali. Ce ne sono altri (in misura nettamente minore) che invece si aprono a un più ampio spettro di riflessioni. È ciò che accade in questo film di Emily Atef. Più che alla ricostruzione dell'ultima intervista data dall'attrice a un giornalista tedesco prima di morire, assistiamo alle diverse modalità con cui ci si può accostare alla fama. Romy è in una fase di vita complessa che la fa sentire in colpa nei confronti del figlio quattordicenne (che ha scelto di vivere con il patrigno) e di quella più piccola che vede poco cercando rifugio negli impegni di lavoro. Mentre vorrebbe nascondersi agli occhi di una stampa tedesca che l'ha considerata una traditrice quando è andata in Francia con Alain Delon, vorrebbe al contempo liberarsi degli stereotipi che accompagnano ogni sua uscita pubblica. C'è chi la vorrebbe ancorata per sempre all'immagine di Sissi e chi invece la considera ormai una puttana incapace di badare a se stessa e alla propria progenie. L'intervista potrebbe essere l'occasione per ribaltare la situazione se non fosse che l'intervistatore appare più che altro interessato a spogliarla a beneficio del pubblico più affamato di pettegolezzo che non a mettere a nudo, con il suo consenso, il sentire profondo di una donna a cui è stato dato in sorte di essere anche attrice.»

TRAMA:
Quiberon, Bretagna. Romy Schneider si trova in un hotel in cui si adottano particolari linee dietetiche di depurazione del corpo. Lo scopo è quello di prendersi una pausa di relax e, al contempo, dimostrare di essere in grado di stare lontana dall'alcol. Giunge a trovarla dall'Austria un'amica di vecchia data e, dopo poco, arrivano un fotografo che conosce da molti anni e un giornalista di "Stern" che non ha mai incontrato ma al quale ha deciso di concedere una lunga intervista.

Programmazione

Info Generali

le sale aprono mezz'ora prima dell'inizio della proiezione

  • dal lunedì al venerdì
    dalle 16:30 alle 21:00
  • sabato e domenica
    dalle 14:30 alle 21:00
Se non ci sono proiezioni in programma le sale rimangono chiuse

  • Ingresso intero: € 7,50
  • Ingresso ridotto*: € 6,00
  • Ingresso Abbonamento Musei Lombardia e studenti universitari: € 6,50
  • Ingresso giorni feriali spettacolo ore 17: € 7,50 intero o € 5,00 con cinetessera
  • Cinetessera annuale valida da gennaio a dicembre: € 10,00
  • Abilitato per APP 18 e CARTA DOCENTI

*Riduzioni: Cinetessera, studenti universitari muniti di tessera universitaria.

I biglietti possono essere acquistati in prevendita alla cassa di Spazio Oberdan da una settimana prima dell'evento, nei giorni e negli orari di apertura della biglietteria.

Come Raggiungerci

Spazio Oberdan
Viale Vittorio Veneto 2, angolo piazza Oberdan
Milano
Tel: 0283982421

Vedi mappa