Carrello


LA DOULEUR


First slide
Info

LA DOULEUR

Regia: Emmanuel Finkiel

Interpreti: Mélanie Thierry, Benoȋt Magimel Emmanuel Bourdieu

. Francia/Belgio/Svizzera, 2018, 125'

V.O. Sott. Italiano

Scheda

Candidato per la Francia ai prossimi Academy Awards, e osannato dalla stampa francese, La Douleur è il diario di un’attesa, il racconto lacerante e delicato di un’assenza, il viaggio interiore di una donna che attraversa la violenza della Storia e dei sentimenti. Il film è tratto dal romanzo omonimo e autobiografico di Marguerite Duras, scritto nel 1944 ma poi pubblicato nel 1985, nel quale la Duras descrive il periodo difficile che trascorse nell’attesa del ritorno del suo amato marito Robert Antelme, membro della Resistenza francese catturato dai nazisti che occupavano Parigi. «Questa donna che attende il ritorno del marito dai campi di concentramento – ha dichiarato il regista Emmanuel Finkiel - faceva eco alla figura di mio padre, una persona che aspettava sempre. Anche quando ebbe la certezza che la vita dei suoi genitori e di suo fratello era finita ad Auschwitz. (…) Lessi il libro della Duras per la prima volta a 20 anni. Ritornando a questa storia trent’anni più tardi per farne un adattamento cinematografico, ho provato la stessa indicibile commozione che provai alla prima lettura. Lo scopo di questo film è quello di far rivivere quell’emozione lungo tutto il dispiegarsi degli eventi…»

Scopo a nostro avviso raggiunto in pieno, perché il film, grazie a una scrittura espressivamente forte, alla messa in scena rigorosa e intensa e alla magnifica interpretazione degli attori – su tutti Mélanie Thierry e Benoȋt Magimel – riesce a commuovere e a catturare, facendoci vivere in prima persona i sentimenti profondi e contrastanti della protagonista.

SEGNALIAMO CHE NELLE SEGUENTI GIORNATE IL FILM SARA' PROIETTATO IN VERSIONE ORIGINALE CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO

Sabato 26 gennaio ore 21.15

Giovedì 31 gennaio ore 21.15

Domenica 3 febbraio ore 18.30

Tutte le proiezioni dal 4 al 12 febbraio

Trama:
Giugno 1944, la Francia è sotto l'occupazione tedesca. Lo scrittore Robert Antelme, maggior rappresentante della Resistenza, è arrestato e deportato. La sua giovane sposa Marguerite Duras è trafitta dall'angoscia di non avere sue notizie e dal senso di colpa per la relazione segreta con il suo amico Dyonis. Pronta a tutto per ritrovare suo marito, si lascia coinvolgere poi in una relazione ambigua con un agente francese della Gestapo, Rabier, l'unico a poterla aiutare. La fine della guerra e il ritorno dai campi di concentramento annunciano a Marguerite l'inizio di un'attesa insostenibile, un'agonia lenta e silenziosa nel mezzo del caos della liberazione di Parigi.


Programmazione

Info Generali

le sale aprono mezz'ora prima dell'inizio della proiezione

  • dal lunedì al venerdì
    dalle 16:30 alle 21:00
  • sabato e domenica
    dalle 14:30 alle 21:00
Se non ci sono proiezioni in programma le sale rimangono chiuse

  • Ingresso intero: € 7,50
  • Ingresso ridotto*: € 6,00
  • Ingresso Abbonamento Musei Lombardia e studenti universitari: € 6,50
  • Ingresso giorni feriali spettacolo ore 17: € 7,50 intero o € 5,00 con cinetessera
  • Cinetessera annuale valida da gennaio a dicembre: € 10,00
  • Abilitato per APP 18 e CARTA DOCENTI

*Riduzioni: Cinetessera, studenti universitari muniti di tessera universitaria.

I biglietti possono essere acquistati in prevendita alla cassa di Spazio Oberdan da una settimana prima dell'evento, nei giorni e negli orari di apertura della biglietteria.

Come Raggiungerci

Spazio Oberdan
Viale Vittorio Veneto 2, angolo piazza Oberdan
Milano
Tel: 0283982421

Vedi mappa