Carrello


Consulta i film del Concorso Rivelazioni 2018!


First slide

Il Concorso “Rivelazioni” presenta 6 film italiani indipendenti firmati da giovani registi, opere prime o seconde, in anteprima per la città di Milano. I film del concorso, programmati presso il Cinema Spazio Oberdan e presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema, saranno valutati da una giuria del pubblico costituita da spettatori e studenti. Saranno presenti in sala i registi dei film in Concorso.


I SEI FILM IN GARA

I passi leggeri del regista milanese Vittorio Rifranti (2018), che con il suo primo lungometraggio Tagliare le parti in grigio ha vinto il Pardo come Migliore Opera Prima al 60º Festival di Locarno. I passi leggeri è la storia di un sacerdote diviso tra i riti da officiare ogni giorno e che sente ormai privi di senso, e le notti insonni dentro la città per confrontarsi senza paura con la sofferenza e la marginalità.

L’eroe di Cristiano Anania (2018) presentata al Taormina Film Festival. Un noir ambientato in un piccolo paese lucano interpretato da Salvatore Esposito, che nel film è un giornalista di modesto talento ma smisurate ambizioni.

Il diario di Carmela di Enzo Caiazzo (2018), ispirato alla storia vera di una ragazzina di 15 anni che vive alla periferia di Napoli ed è costretta a lavorare per la piazza di spaccio della sua famiglia.

Un giorno all’improvviso di Ciro D’Emilio (2018), presentato a Venezia 75 nella sezione Orizzonti e interpretato da Anna Foglietta e Giampiero De Concilio. Un film dall’intensità fuori dal comune sul rapporto madre figlio, carica di slanci e di improvvise chiusure nelle proprie ossessioni, dove il calcio rappresenta la speranza di una vita migliore.

Zen sul ghiaccio sottile di Margherita Ferri (2018), la storia di una ragazza bullizzata per il suo aspetto da maschiaccio. Realizzato grazie al sostegno di Biennale College, il film ha vinto una menzione speciale al Premio Solinas per la sceneggiatura.

La fuga – Girl in Flight di Sandra Vanucchi (2017) con Donatella Finocchiaro (premio Fice 2018) e Filippo Nigro. Candidato all'Efa Young Audience Award, il film è ispirato a fatti veri, e racconta la storia della dodicenne Silvia la cui vita a casa è consumata dalla depressione clinica della madre. Il film sarà distribuito da Lo Scrittoio.