Carrello


La visita al MIC


First slide

Tante, tantissime le novità nel nuovo allestimento del Museo Interattivo del Cinema. La novità principale consiste nell’implementazione del percorso museale con la realtà aumentata. Infatti grazie alla app HP Reveal, caricata su tablet noleggiabili presso la cassa del museo o scaricabile sul proprio smartphone, il visitatore avrà modo di scoprire contenuti inediti e nascosti dietro la staticità degli oggetti conservati sotto le teche e le vetrine del museo.



Inoltre in un piccolo spazio lounge all’ingresso del museo vi sarà la possibilità di usufruire di un visore di realtà virtuale Oculus dedicato al maestro del cinema Georges Méliès: sedendosi comodamente su una poltrona e indossando il visore, il visitatore potrà entrare nella vita del padre del cinema con una storia animata a 360 gradi.



Proseguendo, all’ingresso del percorso museale, sulla parete interattiva, darà il benvenuto ai visitatori una nuovissima installazione, il Dream Gate, che sarà la chiave per avere accesso al museo: il visitatore dovrà infatti far partire, virtualmente, una proiezione in pellicola (accendendo quindi il proiettore, montando la pellicola, mettendola “in macchina” e cliccando il fatidico “play”) per poter iniziare la visita vera e propria!



PRIMA SALA: IL PRE-CINEMA e LE ORIGINI DEL CINEMA 
Attraverso i preziosi oggetti esposti, il pubblico è accompagnato in un breve viaggio nel mondo del precinema, un’avventura lunga secoli che, attraverso il contributo di scienziati ma anche di semplici appassionati dell’arte della visione, ha condotto a una delle invenzioni più importanti della storia. Nell’armadio interattivo che incontriamo nella prima sala è infatti possibile visionare, scegliendo tra diverse schede video con contenuti relativi al cinema delle origini, alcuni rarissimi filmati conservati e restaurati da Cineteca Italiana.




SECONDA SALA: I PROTAGONISTI DELL’ANIMAZIONE MILANESE – I GRANDI AUTORI A MILANO 

Nell’armadio interattivo presente nella seconda sala è possibile consultare film d’animazione realizzati dai più grandi animatori italiani di sempre come Bruno Bozzetto, Osvaldo Cavandoli, Leo Lionni, Luzzati e Giannini, pubblicità storiche come i Caroselli e documentari della città di Milano.



La seconda sala del MIC è dedicata alla produzione del cinema d’animazione milanese. Sin dagli anni Quaranta le più grandi firme del cartone animato hanno lavorato e creato a Milano, capitale allora come oggi della produzione pubblicitaria nazionale. Al centro della sala è possibile trovare il tavolo interattivo per sperimentarsi nel lavoro dell'animatore e del montatore.



Nella seconda sala sarà inoltre possibile consultare lo stereoscopio Mazzocchi con vetrini originali che ritraggono immagini scattate sui fronti italiani durante la Prima Guerra Mondiale. 

                                                                                                     



TERZA SALA: PROVE DI DOPPIAGGIO – LA MAPPA DEI SET E DELLE SALE A MILANO

Nella terza sala è possibile diventare doppiatori per un giorno e sonorizzare alcune sequenze di celebri film.
Inoltre sono presenti due tavoli interattivi. Il primo tavolo ospita due mappe touchscreen: la prima permetterà ai ragazzi di scoprire tutti i luoghi di Milano che sono stati set cinematografici, la seconda invece mostra dettagliatamente l’evoluzione (o involuzione) dell’offerta cinematografica in città, lungo un arco temporale che va dal 1895 ad oggi. In secondo tavolo interattivo invece consentirà ai ragazzi di creare un proprio manifesto cinematografico personalizzato a partire dagli esemplari storici conservati da Cineteca. Tutto ciò che i ragazzi creeranno è esportabile via mail: un manifesto da appendere in classe, magari, che ricordi l’uscita didattica.
Inoltre il divertimento è assicurato con una postazione per chi ama giocare d’azzardo, la Plotmachine: una slot machine dedicata alla saga di Star Wars, dove il caso e la fortuna stimoleranno le competenze cinematografiche dei visitatori.



MIC CORNER
La visita al MIC non deve essere solo occasione di conoscenza e di mero svago, ma deve essere anche un momento di relax e di condivision. Proprio per questo il MIC Corner, spazio utilizzato per la realizzazione di laboratori e corsi di cinema riservati alle scuole, diventerà uno spazio lounge dove potersi rilassare, guardare videoproiezioni temporanee, leggere una rivista di cinema, sorseggiare un caffè prima dell’inizio di un film in sala, ma anche sede ideale per feste di compleanno e per eventi privati. 

Nel MIC Corner inoltre sarà impossibile non scattarsi una foto con la Sharingbox, una macchina fotografica interattiva di ultima generazione che permette di scattare foto con tantissime funzioni divertenti e originali che metteranno alla prova l’immaginazione dei visitatori. Oltre che fotografarsi in contesti visionari e cinematografici (grazie a un green screen), la Sharingbox permette di creare manifesti, gif animate, di stampare le foto al momento e tanto altro ancora. Tutto ovviamente da condividere live sui propri canali Social.



CORRIDOIO: LA LAVAGNA INTERATTIVA
Proseguendo la visita si raggiunge il corridoio del MIC dove si trova la Lavagna interattiva in cui sono presenti tre applicazioni: Cartoline di cinema, attraverso la quale è possibile sfogliare  le fotografie provenienti dalla fototeca della Cineteca personalizzarle e inviarle via mail, il gioco Filmology che mette alla prova la memoria cinematografica del visitatore, al quale sarà chiesto di indovinare il titolo dei film e il CruciMic, la prova del nove di ciò che il visitatore ha potuto scoprire e imparare durante il percorso!



IMAGINARIUM
Proseguendo terminerà il percorso attraversando il lungo corridoio del MIC totalmente rinnovato dal punto di vista illuminotecnico e tecnologico: sarà infatti possibile fruire di una video-installazione permanente, Imaginarium, composta da 20 schermi che racconteranno la storia del cinema e offriranno tante suggestioni visive agli spettatori. Grazie a questi schermi e al vasto archivio fotografico della Cineteca, inoltre, sarà possibile realizzare interessanti mostre digitali.



Infine la Mash Machine ci permette di giocare con i suoni del cinema liberando la creatività, riempiendo il museo dei rumori, delle musiche, delle voci dei film più famosi. Attivarla è molto semplice: basta scegliere i cubi colorati e farli scivolare sulla superficie luminosa. Mixare musica/suoni/dialoghi diventa un gioco divertente e coinvolgente, per dare al cinema una voce nuova.




Buona visita a tutti!

Info Generali

lunedì chiuso
dal martedi al giovedì
dalle 15:00 alle 19:00
venerdì
dalle 15:00 alle 21:00
sabato e domenica
dalle 15:00 alle 19:00

Ultimo ingresso un'ora prima della chiusura

  • Intero € 6,50
  • Ridotto* € 5,00
  • 1 adulto + 1 bambino € 7,00
*Under 14, studenti universitari, cinetessera, tessera FAI, Touring Junior, Soci Touring Club Adulti, Milan ID Card

OMAGGIO
Abbonamento Musei Lombardia Milano

L'ingresso ridotto e omaggio verrà applicato solo previa esibizione in cassa della tessera in possesso

La CINETESSERA costa € 10,00 e consente l’ingresso ridotto a tutte le proiezioni del MIC

Inoltre venerdi, sabato e domenica alle ore 15.30 e 17.30, alle medesime condizioni economiche, è possibile visitare anche il Nuovo Archivio Storico dei Film, previa prenotazione obbligatoria al numero 0287242114.

Come Raggiungerci

MIC
Viale Fulvio Testi, 121 - 20162
Milano
Tel: 0287242114

Vedi mappa